The Voice of Italy, giovedì 3 maggio la semifinale

Raimondo Cataldo

Raimondo Cataldo del team Al Bano va allo scontro diretto con Tekemaya

ROMA. Per “The Voice of Italy” è arrivato il momento della semifinale, che nella trasmissione condotta da Costantino della Gherardesca (oggi, martedì 3 maggio, alle 21.20 su Rai2) prende il nome di “Battle”.

Per J-Ax, Al Bano, Francesco Renga e Cristina Scabbia è tempo di scegliere il finalista del proprio team. Sono 16 i talenti rimasti in gara dopo la selezione dei Knock Out, 4 per team. E ora, divisi in coppie, si affronteranno nella Battle, duettando su uno stesso brano. Saranno due i vincitori di ogni team, ma solo 4 voci possono accedere al match finale del Live show. La scelta decisiva avverrà attraverso il nuovo Sing Off: uno spareggio in cui ogni talent riproporrà il brano presentato alle Blind Audition.

La decisione pesa ancora una volta sulle spalle dei rispettivi coach. È la più difficile e dolorosa, ma sarà anche l'ultima, perché nel Live Show di giovedì 10 maggio la parola passa al pubblico a casa che, attraverso il televoto, deciderà quale “Voce d’Italia” si aggiudicherà un contratto discografico esclusivo con Universal Music Italia.

Il 26enne mantovano Raimondo Cataldo del team Al Bano sarà coinvolto nella prima Battle e affronterà Tekemaya, nome d’arte del 41enne salentino Francesco Bovino, che sale sul palcoscenico travestito da donna. Alle Blind audition Raimondo aveva presentato il brano I can’t stand the rain di Tina Turner.

Dagli studi di Rai Radio2, radio ufficiale di “The Voice of Italy”, commentano il programma Gino Castaldo ed Ema Stokholma, insieme al gruppo d’ascolto “Back2Back”.


 

Video del giorno

Covid, Brusaferro: "Ecco le differenze tra l'epidemia oggi e un anno fa senza vaccini"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi