A Pegognaga presa d’assalto la ricevitoria del "gratta e vinci" da 300mila euro

Il titolare della rivendita baciata dalla fortuna: il vincitore dei 300mila euro è un giocatore seriale

PEGOGNAGA. La fortuna si è fermata in piazza Matteotti a Pegognaga, è entrata di soppiatto nella storica tabaccheria De Vincenzi ed ha consegnato nelle mani di un anonimo giocatore di gratta e vinci della serie “Miliardario” la somma di 300.000 euro. Per Pegognaga è un record assoluto ed è la somma più alta mai vinta ad un gioco o ad una lotteria. La notizia dell’eccezionale vincita realizzata con un tagliando da 5 euro, ha destato molta curiosità ed interesse in tutto il paese: già dal pomeriggio di giovedì  3 maggio nei bar, nei negozi e nei luoghi di aggregazione non si parlava d’altro e tutti si interrogavano sulla possibile identità della fortunata persona baciata in fronte dalla dea bendata. La vincita ma poi incrementato per tutta la giornata del 4 maggio la vendita di tagliandi “gratta e vinci” nell’intima speranza di poter ripetere ed emulare la cospicua vincita.

«Per tutto il giorno - ha tenuto a precisare il titolare della rivendita Alberto De Vincenzi - è stato un via-vai di persone, anche non abitué del gratta e vinci, che hanno tentato la fortuna sulla scia lasciata dalla vincita di giovedì. Il vincitore ha grattato il tagliando subito dopo averglielo consegnato e la sua reazione immediata è stata quella dell’incredulità, poi ha chiesto il controllo nell’apposita macchina che ha rivelato che la cifra non era pagabile e quindi si doveva rivolgere alla banca concessionaria. Posso dire che il vincitore dei 300.000 euro - ha ribadito De Vincenzi - è un uomo che conosco di vista in quanto è un cliente abituale, un giocatore seriale che viene spesso nel mio negozio, ma l’ho visto giocare anche nei paesi limitrofi a Polesine come a Brusatasso e a Suzzara».

 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi