Tea Luce illuminerà i 5 Continenti

In arrivo i nuovi lampioni, in mattinata il sopralluogo con il Comune

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. L’amministrazione comunale di Castiglione delle Stiviere mantiene la parola: la mattina del 18 maggio i tecnici del Comune saranno al quartiere Cinque Continenti per accompagnare i colleghi di Tea Luce nei primi sopralluoghi in vista dell’installazione dei nuovi punti luce. Tea, infatti, è la ditta che nel prossimo mese posizionerà due nuovi lampioni, di circa 20 metri l’uno, nel grande giardino del quartiere che si trova sopra ai tetti dei garage chiusi da tempo.

Sempre Tea metterà nuovi punti luce in un’altra area dei Cinque Continenti. Una zona in ombra dove ci sono piante e un giardino. Quell’area, infatti, nonostante siano stati riaccesi vecchi lampioni, rimane spesso al buio.


«L’operazione era stata promessa alcuni mesi fa - ricorda il vicesindaco di Castiglione Andrea Dara - a seguito dei fatti di cronaca che avevano evidenziato la necessità di compiere azioni per garantire maggior sicurezza agli abitanti. Un modo per rispondere alle richieste dei residenti. L’azione è stata accolta positivamente al tavolo della prefettura». Il vice sindaco prosegue. «In questi mesi abbiamo riattivato alcuni lampioni che erano spenti da tempo, ma questo non basta. I nuovi punti luce devono impedire che vi siano zone in ombra dove, in passato, si ritrovavano persone che spesso disturbavano. Non solo: molte azioni illegali nascevano proprio da quelle aree buie».

Il sopralluogo di questa mattina di fatto dà il via ai lavori che, lascia intendere Dara, dovrebbero terminare e portare all'accensione dei nuovi lampioni nel giro di un mese. Il costo dell'operazione è di circa 20 mila euro. «Garantire la sicurezza era la nostra priorità. Lo abbiamo promesso ai residenti del quartiere - conclude Dara - e ora siamo pronti ad avviare questo progetto».
 

Video del giorno

La mostra dei trattori antichi a Castel Goffredo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi