Ricostruzione a due velocità. Privati ok, ma pubblico a rilento

Per case e aziende chiuso l’84% delle pratiche: solo 300 in esame, ma altre 70 rischiano sui tempi. Mancano 40 milioni fra chiese e centri storici. Cappellari: «Affronteremo la partita dei ritardatari»