Allarme Snals sulle pensioni: «Rischio errori in aumento»

Il sindacato: "Si rischia di creare confusione nei meccanismi di immissione in ruolo o trasferimento di personale"

MANTOVA. «Pensionamenti a rischio nella scuola. È sufficiente un singolo errore nella trasmissione dei dati sui versamenti dalle scuole all’Inps per inficiare il pensionamento del docente che ne ha fatto richiesta». L’allarme parte dallo Snals, impegnato in questi giorni in un seminario nazionale a cui hanno partecipato anche i vertici mantovani.

Secondo il sindacato autonomo si rischia di creare confusione nei meccanismi di immissione in ruolo o trasferimento di personale. «Se la pratica di pensionamento di un insegnante viene avviata, si libera un posto che viene assegnato a un altro docente. Ma se l’Inps riscontra errori e il pensionamento salta e slitta di un anno, si può arrivare al paradosso che lo stesso posto venga attribuito a due docenti». La Flc Cgil conferma il problema: «Nessuno perderà il posto, ma potrebbe effettivamente sussistere questo problema. La cosa deve far riflettere: i tagli di personale qualificato nei provveditorati e l’affidamento di questi compiti alle segreterie delle scuole, che hanno organici insufficienti a causa dei tagli e che sono oberate di compiti, portano a paradossi come questo».
 

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, prima votazione per il Quirinale a Montecitorio: diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi