Ecco dove trovare i prodotti anti-zanzare

Sono in distribuzione negli uffici comunali, biblioteche e scuole alcuni volantini esplicativi su come evitare lo sviluppo di focolai di infestazione

MANTOVA. L’eterna battaglia estiva contro le zanzare sta entrando nel vivo. Se il 21 maggio è scattato il piano di disinfestazione coordinato dal Comune, ora via Roma ricorda «è fondamentale il contributo dei privati cittadini». Per questo motivo il sindaco ha firmato l’ordinanza per la prevenzione delle malattia trasmissibili da zanzara tigre.

Nell’ordinanza vengono elencati tutte le azioni che varie categorie devono adottare per limitare il più possibile il proliferare delle zanzare, in particolare della zanzara tigre (Aedes albopictus) e della zanzara comune (Culex pipiens molestus), entrambe vettori di malattie anche gravi come West Nile, Dengue, Chikungunya, Zika e la filariosi per gli animali

Sono in distribuzione negli uffici comunali, biblioteche e scuole alcuni volantini esplicativi su come evitare lo sviluppo di focolai di infestazione.

Per evitare la nascita e la proliferazione delle zanzare occorre evitare i ristagni d’acqua in bottiglie, barattoli, lattine, bicchieri, annaffiatoi, secchi e bacinelle, sottovasi, bidoni e vasche, teli di plastica che coprono cumuli di materiali, abbeveratoi per animali, grondaie otturate, pneumatici, anfore, rocce ornamentali. I bidoni e gli altri recipienti che non possono essere vuotati dovranno essere coperti da una zanzariera. Dalla settimana prossima sarà in distribuzione alla sede di Tea in vicolo Stretto, allo sportello sacchetti per i rifiuti, al Club delle Tre Età, in via Indipendenza n. 2, un prodotto larvicida di ultima generazione per il controllo ecologico del ciclo vitale delle zanzare.

Nei tombini e nelle caditoie, laddove non è possibile rimuovere i ristagni d’acqua, sarà possibile intervenire con questo larvicida eco-friendly che formando un film sottile impedisce alle larve di svilupparsi per quattro settimane.
 

Video del giorno

Omnia Mantova - La Shoah della nostra città

La guida allo shopping del Gruppo Gedi