Albero cade e centra auto di passaggio

Conducente illeso a Gazzuolo. Vento e pioggia violenti investono il Viadanese: piante abbattute e allagamenti

MANTOVA. A distanza di appena tre giorni dalla violenta bufera che lunedì pomeriggio s’era abbattuta nell’area sudorientale della provincia, un nuovo nubifragio colpisce il Mantovano. La perturbazione, fatta di intensi scrosci di pioggia e vento molto forte, ha spazzato per primi la zona di Viadana, Gazzuolo e Marcaria. Le prime conseguenze sono stati numerosi alberi sradicati e caduti al suolo, nonché allagamenti di strade, case e garage. A decine gli interventi dei vigili del fuoco, che peraltro erano in preallerta maltempo già dal primo pomeriggio in base alle previsioni meteo che avevano anticipato l’arrivo del nubifragio. L’episodio di maggior gravità al momento sembra quello di un automobilista di passaggio sulla statale Sabbionetana che, alle porte di Gazzuolo, si è visto piombare addosso un albero. Per fortuna, al di là dello spavento, nessuna conseguenza: l’uomo sarebbe rimasto, a quanto riferiscono gli stessi soccorritori, illeso. Danni soltanto all’auto.

Pioggia, vento e alberi caduti: ancora emergenza maltempo nel Mantovano



Le prime avvisaglie della tempesta si sono manifestate nel Viadanese e più a nord, a Bozzolo e Rivarolo. Ma è a Viadana, a Marcaria e a Gazzuolo che si sono concentrati i primi interventi dei vigili del fuoco. In particolare le squadre hanno cercato di liberare quanto prima le strade dagli alberi caduti. Quindi hanno tagliato tronchi e rami caduti lungo la sede viaria e quindi li hanno rimossi. Il tutto in rapidità per evitare la permanenza di pericolosi ostacoli sulle carreggiate.

Notte di maltempo nel Mantovano con alberi e rami caduti sulle strade



La strada che più di tutte ha risentito del passaggio del nubifragio è stata la Sabbionetana che tra le nove e le dieci di ieri sera è stata interrotta in più punti da rami spezzati dal vento e alberi. Per i vigili del fuoco è stata una corsa contro il tempo con le motoseghe in dotazione per liberare la sede stradale.

Altro fronte che ha interessato l’attività dei vigili del fuoco sono stati gli allagamenti, in particolare di quei garage che sono dislocati al di sotto del livello della strada. Viadana e Sabbioneta sono tra i paesi dove i pompieri hanno dovuto intervenire con le pompe di aspirazione. Mentre scriviamo la violenta perturbazione continua a manifestare i suoi effetti e a spostarsi da est verso ovest. Mantova, almeno fino alle 23, sembra essere stata risparmiata dalla tempesta.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Giordania, cede la fune e un serbatoio di cloro cade sulla nave: la nuvola tossica uccide 10 persone

La guida allo shopping del Gruppo Gedi