I tribunali cadono a pezzi. Avvocati fermi per tre giorni

Astensione dalle udienze dal 25 al 27 giugno per gli avvocati delle Camere penali italiane, Mantova compresa. Questo per segnalare la gravità della situazione nella quale versano gli uffici giudiziari

MANTOVA. Astensione dalle udienze dal 25 al 27 giugno per gli avvocati delle Camere penali italiane, Mantova compresa. Questo per segnalare la gravità della situazione nella quale versano gli uffici giudiziari, a partire da quelli baresi, costretti allo sfratto per pericolo di crollo del Tribunale, denunciare le responsabilità politiche ed amministrative e contrastare le iniziative del governo contrarie agli interessi della giustizia e dell’avvocatura.

L’Unione delle camere penali, che rappresenta gli avvocati che lavorano nel settore del diritto penale, ha invitato le singole Camere Penali territoriali ad organizzare manifestazioni ed eventi dedicati ai temi della riforma della giustizia penale, attivando strumenti comunicativi per sensibilizzare l’opinione pubblica, i media e le forze politiche sul merito della riforma prevista dal “contratto” di governo nonché sulla mancata programmazione di una politica di intervento edilizio di modernizzazione e di potenziamento degli uffici giudiziari, avviando una interlocuzione con il Governo e con il Ministro della Giustizia volta al ripensamento delle attuali ipotesi di riforma.

 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi