Mantova, da agosto pass online e strisce blu scontate per gli ospiti degli alberghi

Volpi, Rebecchi e Piscopo illustrano il nuovo sistema online

Comune e Aster, permesso unico per Ztl e zona parcometro. Soddisfatta Confcommercio: accolte tutte le nostre richieste

MANTOVA. Pass online per gli ospiti di hotel e B&B cittadini con possibilità di parcheggiare sulle strisce blu a tariffe agevolate. Si parte il 1° agosto per un rodaggio di due mesi e con ottobre verrà definitivamente archiviato l’ormai obsoleto sistema cartaceo fatto di blocchetti da ritirare negli uffici Aster e compilare a mano su carta copiativa, di tagliandi in triplice copia, di rischio multa sempre in agguato perché basta un numero di targa trascritto male per non essere riconosciuti dalle telecamere che presidiano gli ingressi alle Ztl. È una rivoluzione non da poco per gli albergatori quella messa in atto da Aster e assessorato alla polizia locale per rispondere a una richiesta di Confcommercio e al contempo «per andare incontro alle esigenze dei residenti in Ztl che da tempo lamentano un calo di posti liberi nelle zone dove sono presenti strutture ricettive». A raccontarlo è l’assessore Iacopo Rebecchi mentre illustra la nuova procedura online insieme a Ildebrando Volpi, direttore Aster, e a Paolo Piscopo, vicedirettore Aster e responsabile sistemi informatici del Comune.

«Il 22 febbraio scorso - racconta Rebecchi - durante un incontro con Federalberghi era emersa la richiesta di informatizzare il rilascio dei pass turistici, rendendolo così meno macchinoso e a rischio errori, e di prevedere un permesso che consentisse di lasciare l’auto non solo in Ztl ma anche negli stalli a pagamento, cosa finora non prevista». Attualmente le strutture in Ztl hanno la possibilità di fornire ai propri ospiti solo un pass di transito e sosta in Ztl a 2,60 euro al giorno: dal 1° agosto potranno proporre anche un pass da 5 euro al giorno che consente, oltre al transito, anche di lasciare l’auto ovunque, sia in Ztl sia negli stalli a pagamento (dove altrimenti la sosta giornaliera costa 8,50 euro). Il pass di solo transito in Ztl zona A e quello di transito e sosta sulle strisce blu è previsto inoltre anche per alberghi e B&B che si trovano fuori dalle Ztl.


Ma ecco come funzionerà il nuovo sistema al centro in questi giorni di incontri formativi per gli operatori organizzati da Aster: «Sul nostro sito - spiegano Piscopo e Volpi - basta cliccare sul Servizio Aur per albergatori che consente loro di accedere alla propria area riservata dove ricaricare il borsellino per il rilascio dei permessi, inserire i dati e il numero di targa del cliente e scegliere il tipo di permesso». Non solo. «Dallo stesso portale gli albergatori ora potranno chiedere anche il pass per gli autobus turistici con ospiti che pernottano in città al costo di 30 euro al giorno per quelli fino a 7 metri e di 50 per i più lunghi».

Soddisfazione nel vedere accolte le proprie richieste arriva dalle due categorie di Confcommercio che rappresentano il settore, ovvero Federalberghi e Associazione B&B. «L’amministrazione, che ringraziamo – dichiara il presidente di Federalberghi Gianluca Bianchi - ha dimostrato massima disponibilità. La procedura on-line consente un risparmio di tempo per i gestori della strutture e gli uffici pubblici. Con un unico pass che permette di parcheggiare ovunque, avremo tre benefici: liberare posti in Ztl a favore dei residenti, offrire al turista un servizio e un’accoglienza migliori, ridurre il traffico. Importante anche la semplificazione per i pass degli autobus turistici: la procedura prima era troppo macchinosa, ora è stata ottimizzata come da noi richiesto a febbraio».


 

Video del giorno

La top model Gisele Bündchen salva una tartaruga marina intrappolata in una rete e la libera in mare

La guida allo shopping del Gruppo Gedi