La torretta di Castiglione è ancora precaria. Niente lavori dopo un anno

La struttura di piazza Dallò è sorretta da un’impalcatura dal 2010. Dalla Sovrintendenza sono già arrivate tutte le autorizzazioni a procedere

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Nulla di fatto, dopo un anno, per la torretta dell’orologio di piazza Dallò. Erano stati annunciati i lavori di restauro per togliere l’impalcatura e ripristinare orologio, campana e torretta. Sembrava trovare una soluzione il recupero di quella torre dopo sette anni di cantiere precario. Invece, ad oggi, l’imbracatura precaria del 2010 è ancora lì e non è mai stata toccata.

Dal 2010, epoca in cui la proprietà dell’immobile di Mps ha fatto mettere in sicurezza la torretta, nessun intervento e poche risposte sulle reali condizioni del manufatto. Nel 2015 l’allora consigliere provinciale Franco Tiana chiese all’amministrazione di conoscere lo stato di quella parte dell’edificio e, soprattutto, di sapere a che punto fosse l’iter per la sistemazione. A metà del 2015, era arrivata una prima risposta e il Comune aveva sollecitato la proprietà ad intervenire e presentare una perizia dettagliata.


Nell’ottobre del 2015 il Comune aveva emesso un’ordinanza per imporre di intervenire. L’impalcatura che contiene e sorregge la torretta è in gran parte in legno. La struttura è da otto anni sottoposta alle varie condizioni climatiche. Dal 2015 all'estate del 2016 non si è parlato più della torretta e solo nell’agosto del 2016 la sovrintendenza ha mandato l’autorizzazione ad intervenire.

Lo scorso anno la proprietà ha ricontattato la sovrintendenza che di nuovo ha autorizza gli interventi. Tuttavia, passato dunque un altro anno dall’annuncio in consiglio comunale, durante il quale il sindaco aveva anche espresso la volontà di riaprire le carceri (cosa successa in primavera con le giornate del Fai) la torretta è ancora lì con la vecchia impalcatura in legno a sorreggerla.

L'amministrazione Volpi ha lavorato in questo anno per far sedere attorno a un tavolo i proprietari degli immobili di piazza Dallò per avviare una serie di lavori per riqualificare la piazza. Presto partiranno i lavori per sistemare la fontana eptagonale e la statua di Domenica Calubini, operazione finanziata dal Comune e dall'Art Bonus (con donazione di un privato). (Luca Cremonesi)
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

In 550 alla Maratonina: vincono un mantovano e una veronese

La guida allo shopping del Gruppo Gedi