Ciclabile di Catena con asfalto rosa e led, da ottobre i lavori

La simulazione grafica dell'avvio della ciclabile in strada Argine Maestro

Il Parco del Mincio presenta l’appalto: un anno di cantiere. La pista Valletta Valsecchi-Lunetta costerà 920mila euro

MANTIOVA. Conto alla rovescia per il via ai cantieri per la realizzazione delle ciclabili che uniranno Fiera Catena, Valletta Valsecchi e Lunetta con il cuore del centro storico di Mantova e il comune di San Giorgio. La gara d’appalto è stata aggiudicata al consorzio Alpi Scarl di Milano seguendo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e a ottobre partirà il cantiere che avrà una durata di dodici mesi. Il budget previsto è di 920mila euro.

Via quindi alla prima fase del progetto “Mantova ciclabile: raggiungere la città tramite Eurovelo 7, Bicitalia1 e Ciclovia delle risaie” che vede il Parco del Mincio ente capofila. Il costo dell’intera iniziativa, che prevede anche la realizzazione del ponte ciclabile di Fiera Catena (a breve la pubblicazione del bando di gara) è di 1.900.000 euro: 800mila finanziati dalla Regione attingendo al fondo europeo “misura mobilità ciclistica”, 800 mila dal Comune di Mantova e 300mila euro dal Comune di San Giorgio.


La prima ciclabile partirà dai giardini Baden Powell di Valletta Valsecchi e proseguirà per via Mozart, via Ariosto e vicolo Maestro. L’altro tratto che congiunge Sparafucile-Lunetta-San Giorgio affianca viale Lombardia, via Bolzano, viale Piemonte e via San Geminiano. Attraversato il diversivo e la provinciale continua su via Mazzini. Una puntuale e ben visibile segnaletica stradale, una gradevole estetica e pannelli informativi sono gli elementi che andranno a caratterizzare i nuovi tratti.

Sarà impiegato asfalto porfirico che regalerà una coloritura rosata. La segnaletica sarà sia orizzontale che verticale e un’attenzione particolare va agli attraversamenti su strada che saranno contraddistinti da verniciature dai colori vivi. Dove c’è maggior pericolo sarà presente anche una segnaletica a led.

Lungo il percorso saranno istallati totem informativi con approfondimenti sulle bellezze culturali e naturalistiche del luogo che daranno anche la possibilità, attraverso il Qr code, di scaricare informazioni dai siti del Parco e del Comune o dall’applicazione Mantova Phygital City. Anche durante i lavori i cittadini rimarranno informati sullo sviluppo del cantiere attraverso cartelloni che andranno a sfruttare gli spazi offerti dalle pareti del cantiere.


 

Video del giorno

Assemblea alla Canottieri Mincio: c'è il quorum, il circolo verso la salvezza

La guida allo shopping del Gruppo Gedi