Il compositore Einaudi in concerto a Mantova per il Forum della Fao

Suonerà al Bibiena il 29 novembre. Murari: è fondamentale che il Forum sia un momento non solo di approfondimento scientifico ma anche di grande divulgazione per avvicinare sempre di più i cittadini al tema delle foreste in città

MANTOVA. Era l’estate del 2016 quando per sostenere la campagna Save the Artic di Greenpeace suonò una sua composizione per piano, "Elegy for the Arctic", su una piattaforma galleggiante fra i ghiacci del Polo Nord, davanti alle coste delle isole norvegesi Svalbard.



A novembre 2018 l’impegno per l’ambiente del musicista e compositore di fama mondiale Ludovico Einaudi lo vedrà invece a Mantova in veste di testimonial del forum Fao. Il programma del primo forum mondiale sulla forestazione urbana, che si terrà in città dal 28 novembre al primo dicembre, si arricchisce quindi di un prestigioso ospite che con la sua musica farà da colonna sonora all’evento, esibendosi al teatro Bibiena nella serata di giovedì 29 novembre.

La notizia è stata comunicata  durante la riunione di giunta: l’amministrazione Palazzi ha scelto Ludovico Einaudi come primo testimonial musicale per il Forum Fao, un artista di fama internazionale capace di attrarre un vasto pubblico, impreziosendo il programma di una rassegna che non sarà di soli convegni.

«È una splendida notizia che un grande artista come Ludovico Einaudi si sia reso disponibile a collaborare con noi per il Forum sulla forestazione urbana – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Andrea Murari -. È per noi fondamentale che il Forum sia un momento non solo di approfondimento scientifico ma anche di grande divulgazione per avvicinare sempre di più i cittadini al tema delle foreste in città. La partecipazione di musicisti del calibro di Einaudi darà un contributo fondamentale nell’avvicinare le persone al Forum».

Ludovico Einaudi è un pianista e compositore italiano di fama internazionale che si è esibito nei maggiori teatri del mondo, come La Scala di Milano, la Royal Albert Hall di Londra, la Philharmonic Hall di Liverpool, l'Olympia di Parigi, la Philharmonie di Berlino e la Sydney Opera House di Sydney. Ma anche ad alta quota tra le cime delle Dolomiti e, appunto, tra i ghiacciai dell’Artico. E presto tra i trecento alberi che a novembre trasformeranno Mantova in una foresta urbana. —

M.V.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI


 

Video del giorno

La Gazzetta in campo - La pallavolo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi