In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Borgonovo senza pace: ancora degrado e atti di vandalismo

Mantova, Baschieri (Fi): «Parte degli sfrattati ha solo cambiato casa». L’assessore: «Interverremo se la proprietà farà denuncia»

Nicola Corradini
1 minuto di lettura

MANTOVA. Ancora immondizia ammucchiata fuori dalle porte d’ingresso e degrado attorno ai palazzi vuoti di Borgonovo. Non solo. Secondo il consigliere d’opposizione Pier Luigi Baschieri (Fi), sono ancora presenti, in quegli appartamenti costruiti una decina di anni fa e mai abitati, degli inquilini abusivi.

«Nonostante gli sgomberi e gli sfratti - argomenta - risulta che alcuni degli occupanti abusivi di quelle case non abbiano fatto altro che spostarsi da un palazzo all’altro, dopo aver sfondato gli sbarramenti di legno».

La situazione descritta da Baschieri - sostenuta da foto che lo stesso consigliere ha fatto attorno ai palazzi vuoti di via Gaber - non è molto diversa da quella vista la primavera scorsa, quando la Gazzetta raccontò in un articolo quell’isola di degrado all’interno del quartiere costruito da Unieco nell’ambito del Pru di Borgochiesanuova. Eppure da allora qualcosa è cambiato.

Il liquidatore della società Robinie (proprietaria degli immobili) ha incontrato il Comune per rilanciare l’area con nuovi sistemi di sicurezza e la ristrutturazione dei condomini, danneggiati da anni di incuria. L’obiettivo è rimettere sul mercato gli appartamenti. Nel frattempo sono stati sgomberati gli alloggi occupati abusivamente: rimane solo una famiglia seguita dai servizi.

«Ma altri si sono spostati in palazzi vuoti vicino - dice il consigliere - le spazzature che si trovano in giro ne sono testimonianza. Le telecamere non servono se non ci sono azioni efficaci».

Ma l’assessore alla legalità , Iacopo Rebecchi, risponde che «ho sentito la proprietà la settimana scorsa e mi ha riferito che la situazione è tornata sotto controllo grazie agli sgomberi, alle telecamere collegate a Polizia locale e Guardie giurate . A loro risultava una sola abitazione ancora occupata in attesa dello sfratto a breve. Verificherò se vi sono novità . Trattandosi di proprietà privata per intervenire nuovamente Polizia Locale e Forze dell’Ordine avranno la necessità di una nuova denuncia di occupazione abusiva da parte della proprietà. Se ci sarà il Comune interverrà con la Polizia locale come già fatto in quel quartiere e a Ponte Rosso». —




 

I commenti dei lettori