Il convegno sul cartone Oltre ottanta gli ospiti

Erano più di un’ottantina, in rappresentanza di oltre 50 aziende del comparto alimentare da tutta Italia, gli ospiti della Ival, intervenuti ieri al convegno, unico in Italia nel suo genere, “La...

Erano più di un’ottantina, in rappresentanza di oltre 50 aziende del comparto alimentare da tutta Italia, gli ospiti della Ival, intervenuti ieri al convegno, unico in Italia nel suo genere, “La filiera del cartone e la sicurezza alimentare”. I cosiddetti Moca, ovvero i materiali e oggetti a contatto con gli alimenti, su cui la Ival da tempo investe in ricerca e sperimentazione, sono sempre più al centro di attenzione da parte dei consumatori. «Abbiamo sentito la necessità di organizzare questo convegno – spiegano Nicola e Corinna Bernini, della Ival – per fare formazione ed informazione sia ai nostri fornitori che ai nostri clienti. Si tratta di un tema delicato, considerando che in Europa, soprattutto nel nord, la migrazione olii minerali dal packaging al prodotto è stata causa di grandi scandali alimentari».

Tra i relatori i tecnici della Ival, di Assografici e di alcune delle più note aziende chimiche e di packaging al mondo, come Henkel, Huber Group, Mayr Melnhof Karton ag ed Irc Pack.


Il tema predominante è quindi quello della filiera, che lega chi produce il materiale a chi lo trasforma, fino al consumatore finale, come dichiara efficacemente Maria Rosaria Milana, dell’Istituto Superiore di Sanità. «È rinforzata la trasparenza nei rapporti tra produttori e utilizzatori di imballaggio, affinché il packaging alimentare sia sicuro per i consumatori – spiega – la legge nazionale ed europea dà ora molte indicazioni per le aziende e molti strumenti per le autorità che controllano: tracciabilità, corretto flusso informativo e obbligo di documentazione a disposizione dell’autorità di controllo lungo tutta la filiera di fornitura». —

DAD

Video del giorno

Vita e opere dell'arpista Clelia Gatti nel video girato al cimitero di Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi