Ritrovati in golena i fucili rubati al cacciatore

Le armi, una doppietta e altri due fucili da caccia, facevano parte del bottino di un colpo messo a segno in un’abitazione di Roncoferraro lo scorso 28 agosto

OSTIGLIA.  Le armi, una doppietta e altri due fucili da caccia, facevano parte del bottino di un colpo messo a segno in un’abitazione di Roncoferraro lo scorso 28 agosto. I ladri non sapevano evidentemente di che farsene e se ne sono disfatti abbandonandoli nella zona golenale di Correggioli. Sono stati i carabinieri di Ostiglia, nel corso di una perlustrazione delle aree periferiche del loro territorio di competenza, a rinvenirle in un fossato.

Non ci hanno messo molto, una volta in caserma, a stabilire quale fosse la loro origine: i numeri di serie corrispondevano a quelli dei tre fucili spariti a Roncoferraro, inseriti nell’elenco delle armi rubate. I fucili ritrovati, dopo essere stati esaminati e fatti oggetto di rilievi dattiloscopici da parte dei carabinieri, sono stati restituiti al proprietario, un quarantenne con la passione della caccia. «L’intensificazione dei servizi di controllo del territorio messa in campo in questi giorni dal comando provinciale carabinieri di Mantova – spiega una nota della caserma di via Chiassi – sta dando i suoi frutti non solo nel campo preventivo e di percezione della sicurezza, ma anche a livello repressivo, in particolare nel contrasto ai reati contro il patrimonio».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La fuga disperata dalla trappola russa

La guida allo shopping del Gruppo Gedi