Un'altra vittima della polmonite, anziano muore a Rodigo

È deceduto a Rodigo, Mario Favalli, il 90enne bresciano di Calvisano a cui era stata diagnosticata la polmonite batterica

MANTOVA. È deceduto a Rodigo, Mario Favalli. Il 90enne bresciano di Calvisano si è spento dopo che gli era stata riscontrata la polmonite batterica. Si tratta dell’ennesimo caso di decesso causato dall’epidemia che si è riscontrata nei territori della Bassa bresciana e dell’Alto mantovano. I funerali dell’anziano si sono svolti lunedì del centro della provincia bresciana a pochissimi chilometri dalla nostra. Era in cura a Rodigo, non è stata chiesta l’autopsia.

Continuano quindi i casi di malati dopo i numerosi casi riscontrati tra fine agosto e il mese di settembre. Il ministero della Salute, coadiuvato dalla Regione, ha svolto recentemente uno studio sul caso epidemiologico, riscontrando oltre 750 casi di contagiati. Un caso grave con numeri davvero pesanti vista la circoscritta zona del contagio e il numero elevato dei cittadini che hanno avuto problemi. Un batterio che è andato a sovrapporsi a quello della legionella, causando preoccupazioni legittime tra le persone. I paesi coinvolti, da Carpenedolo a Montichiari passando per Remedello, Isorella e Acquafredda sono tutti confinanti con il Mantovano e non sono mancati i casi di contagiati anche nella nostra provincia. L’epidemia di polmonite al momento è rientrata sotto standard numerici in linea con le medie nazionali. Continuano intanto le indagini sulle cause scatenanti.


 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Mantova, a bosco Virgiliano l'oasi per gli animali selvatici feriti

La guida allo shopping del Gruppo Gedi