Film hard vicino al dipinto della Madonna: arriva la polizia locale

L'episodio durante il mercatino d'antiquariato: all'ambulante è stato intimato di ritirare la merce  

SUZZARA. Il 28 ottonre, in occasione del mercatino “Cose d’altri tempi” che a Suzzara si svolge ogni ultima domenica del mese, un ambulante che si era sistemato sotto il portico di piazza Garibaldi, dove c’è la copia di un dipinto di una Madonna molto cara ai suzzaresi, ha esposto in bella vista alcune cassette vhs e alcuni dvd a carattere pornografico.

Gli agenti di polizia locale hanno intimato all’ambulante di ritirare la merce e di metterla in un posto più riservato, magari dentro uno scatolone con la scritta “Solo per adulti”. Questo soprattutto pensando ai minori che girano con i genitori per le bancarelle.

Non è la prima volta che viene segnalata la presenza di materiale pornografico al mercatino. Era già successo nell’edizione del novembre 2017. Il dubbio è sempre la stesso: chi organizza “Cose d’altri tempi” controlla che cosa viene esposto sulle bancarelle? 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Emergenza siccità, anche il lago di Braies si ritira: la siccità ridisegna il 'paesaggio da cartolina'

La guida allo shopping del Gruppo Gedi