Ginnastica in acqua: a Mantova due giorni non stop dedicati ai malati di Sla

La "24 ore urban hydrofit" si svolgerà a giugno 2019: attesi campioni di ieri e di oggi

MANTOVA. Mescolare sport, fitness in acqua, e beneficenza. Da questa idea lanciata da due istruttori di nuoto, Andrea Zenesi e Silvia Rubertelli, nasce il progetto 24 ore urban hydrofit” L’iniziativa, organizzata da Asd italian defence academy, andrà in scena il prossimo anno in occasione di Mantova città europea dello sport 2019 e per l’esattezza il 15 e il 16 giugno alla Canottieri Mincio.

«Sarà una maratona non stop di 24 ore in acqua per raccogliere fondi a sostegno dei malati di Sla – spiega Zenesi – vogliamo illustrare a 360 gradi le attività che una persona può fare in acqua con un evento dedicato ad appassionati, dilettanti e agonisti».

Le discipline, che si svolgeranno senza interruzione sotto la guida di dodici istruttori provenienti da Mantova, Verona e Brescia, spazieranno dal fitness, alla ginnastica dolce, alla riabilitazione. Via dunque ad acquagym, risveglio muscolare, acquapilates, hydro fit cross, acquacombat, hydro run, acqua triathlon, acqua duathlon, hydro fit, water cycling, hydrobike e spinning acquatico. Ogni lezione avrà una durata di 45 minuti.

«Si tratta di una manifestazione unica, mai organizzata prima – prosegue Zenesi – le attività in acqua sono adatte a tutti: anziani, giovani, diversamente abili. L’obiettivo? Far conoscere la bellezza e il potenziale dell’acqua. L’acquagym, ad esempio, nasce mescolando l’elemento acqua alla musica. La disciplina prende in prestito le componenti della ginnastica tradizionale e le ripropone con esecuzioni in piscina rendendole adatte non solo a chi fa attività sportiva ma anche per chi ha problemi osteo-articolari come anziani, obesi o reduci da infortuni che possono avere vantaggi sotto il profilo psicologico e della microcircolazione».

La 24 ore urban hydrofit punta ad accontentare qualunque tipo di clientela, da chi pretende il massimo dalle lezioni dal punto di vista dell’intensità a quella che chiede semplicemente di essere cullata dall’acqua. Il biglietto per partecipare avrà un costo non superiore ai 15 euro, inclusa l’assicurazione.

«Presto apriremo una pagina facebook con tutte le informazioni – conclude Zenesi – grazie al passaparola speriamo di attirare un buon numero di persone: solo così riusciremo a destinare un gruzzoletto a favore dei malati di Sla mantovani che devono sostenere spese spaventose tutti i giorni». La manifestazione coinvolgerà club sportivi, centri notatori, realtà associative della provincia ma anche grandi nomi dello sport di ieri e oggi. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Operazione bomba sul Po: l'evacuazione questa mattina a Motteggiana e Borgoforte

La guida allo shopping del Gruppo Gedi