A Mantova nuovi stanziamenti per cultura e istruzione

Il bilancio 2019 privilegia anche la pubblica istruzione che passa da 4.635.000 euro del 2018 a 4.929.000 euro (asili gratis e aiuto ai bimbi di famiglie povere per la pratica sportiva)

MANTOVA. Il bilancio 2019 privilegia anche la pubblica istruzione che passa da 4.635.000 euro del 2018 a 4.929.000 euro (asili gratis e aiuto ai bimbi di famiglie povere per la pratica sportiva). A carico delle casse comunali sarà il rinnovo del contratto nazionale del personale (800.000 euro di spesa in più).

Un milione in più verrà accantonato nel fondo crediti di dubbia esigibilità a causa dei maggiori accertamenti di evasione effettuati dall’ufficio tributi. Si continua ad investire nella cultura e la promozione della città, passando da 3 milioni 400mila euro a 3 milioni 800mila per la mostra su Giulio Romano (200mila euro) e quella su Chagall (150mila).

Sul trasporto pubblico previsti 200.000 euro per le navette gratuite e per incentivi a chi usa la bici, altri 40.000 euro per l’incremento della frequenza dei bus Apam che collegano il centro con i quartieri a nord della città. Sul fronte del lavoro riconfermato l’investimento sul progetto Finalmente una Gioia; stanziati 100.000 euro per gli over 50 senza lavoro.

 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi