I sindaci alla Regione: «Mantova e Cremona ancora discriminate»