Le sfumature dell’amaro: ecco perché il caffè piace

La ricerca universitaria: il cervello supera l’iniziale reazione negativa al sapore amaro perché ricorda l'effetto eccitante e di resistenza al sonno