Mantova, l’Edicola di Virgilio privilegia il sociale: sono cinque i candidati

I nomi selezionati da una rosa di sedici proposta al Comune. Busani, Govoni, Monelli, Goi e Protti i probabili aspiranti

MANTOVA. Sono cinque i candidati che si giocano l’Edicola di Virgilio d’oro, la benemerenza civica istituita dal Comune. I nomi sono stati consegnati al sindaco Mattia Palazzi dall’ufficio di presidenza del consiglio comunale che li ha estrapolati dai 16 presentati da associazioni, consiglieri comunali, semplici cittadini, enti e partiti tra coloro che si sono distinti in vari settori portando lustro alla città. Toccherà ora al primo cittadino individuare la terna da premiare nella cerimonia pubblica che si terrà in consiglio comunale a fine dicembre.

Sui nomi dei candidati che hanno superato le forche caudine dell’ufficio di presidenza viene mantenuto il più stretto riserbo. Così come non è dato sapere i criteri che hanno ispirato la scelta da parte del presidente del consiglio comunale Massimo Allegretti e dei suoi due vice, Maddalena Portioli e Tommaso Tonelli.


Tuttavia, qualcosa dalla riservatezza che ammanta la partita, trapela. E così, sembra che la cinquina sia formata da Massimo Busani, apprezzato medico senologo dell’ospedale di Mantova, Riccardo Govoni, dinamico presidente dell’associazione culturale Alkemica, Marzia Monelli, presidente del Centro aiuto alla vita, Graziella Goi, presidente di Anffas Mantova, infaticabili nella loro opera quotidiana di assistenza a chi ha bisogno e Paolo Protti, il decano dei gestori di sale cinematografiche e attuale patron delle multisale Ariston e Cinecity, esempio di imprenditorialità di successo in campo culturale.

Contrariamente agli anni scorsi quando si tendeva a conferire l’onorificenza civica a esponenti di vari settori, quest’anno sembra prevalere un orientamento diverso: quello di premiare più persone che operano nel sociale.

Se così fosse, è lecito attendersi che l’Edicola di Virgilio d’oro vada a Graziella Goi, a Marzia Monelli e a Massimo Busani.

Per gli esponenti della cultura, si dice in via Roma, l’appuntamento è rimandato al 2019 quando le benemerenze dovrebbero riguardare solo quel settore. 


 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Il Grande Fiume ha sete: le impressionanti immagini dal drone del Po in secca

La guida allo shopping del Gruppo Gedi