La Vetri Villa Poma, pronta la richiesta di fallimento

Una trentina di dipendenti si dimetterà lunedì avviando l’istanza di dissesto. E giovedì la Provincia chiama la ditta per la bonifica

BORGO MANTOVANO. Nessuna risposta da La Vetri, vetreria che dal 2015 lavora anche rifiuti non pericolosi. I sindacati, che avevano chiesto l’erogazione di 2 mensilità sulle tre non pagate, faranno partire lunedì le lettere di dimissioni collettive “per giusta causa” della trentina di lavoratori che sinora hanno aderito. Contestualmente la prossima settimana, presenteranno al Tribunale l’istanza di fallimento.

«Il tempo delle parole e delle prese in giro è finito - dice Patrizia Sperandio, della Filctem Cgil -. Dopo aver chiesto per mesi cetezze sul futuro dell'azienda, ora i lavoratori devono pensare a tutelare se stessi». L’azienda, dal 2016 era incorsa in una serie di infrazioni nei confronti della Provincia. Non aderendo, se non parzialmente, né al piano di rientro nei limiti dell’autorizzazione (quindi smaltendo i rifiuti non pericolosi in eccesso) né alla necessità di bonifica degli inquinamenti causati a fossi circostanti e per i quali la Finanza aveva posto parte dei piazzali sotto sequestro. Dopo l’ennesimo sopralluogo, l’8 settembre la Provincia aveva revocato l’autorizzazione. Un provvedimento poi ripristinato recentemente dal Tar.

Per delineare i contorni dell’eventuale ripresa produttiva, la Provincia ha convocato la ditta per giovedì 20. Ma potrebbe trattarsi di una chiamata a vuoto, se i lavoratori, come preannunciato, presenteranno istanza di fallimento in modo da ottenere le spettanze, oltre alla Naspi, i contributi dovuti in caso di licenziamento o, come in questo caso di dimissioni “per giusta causa”.

«L’azienda per mesi ci ha tenuti in ballo parlando di possibili acquirenti - conclude la Sperandio -. Ora dice che vuole riprendere l’attività, ma nel frattempo ha venduto i camion e in azienda è stata staccata l’energia elettrica. Forse la ditta pensava di vendere l’azienda con la forza lavoro? Noi abbiamo dato decine di opportunità. E non parteciperemo al tavolo alla sede della Piccola Industria chiesto da La Vetri. E questo sino a che non verranno erogati gli stipendi che i lavoratori aspettano».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ghiacciaio della Marmolada, il video della zona del crollo il giorno prima

La guida allo shopping del Gruppo Gedi