In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Nuovi strumenti per i vigili: body cam e fototrappole

La nuova dotazione ottenuta grazie a fondi regionali a beneficio della polizia locale che serve anche altri paesi. Esultano i sindaci

Valentina Gobbi
1 minuto di lettura

ASOLA. Cresce la dotazione della polizia locale ad Asola, Mariana, Piubega e Gazoldo. I Comuni, uniti da una convenzione di polizia locale, hanno vinto un bando della Regione che permetterà l’acquisto di sei body cam e di dieci foto-trappole, grazie a un finanziamento era di 8.956 euro. . «Abbiamo vinto noi tra 25 partecipanti in tutta la regione – esulta il comandante della polizia locale Marco Quatti – stavolta non sono state toccate le casse comunali per avere l’apparecchiatura. Le telecamere sono tutte mobili e ci sarà la possibilità, così, di intervenire in diversi punti del territorio, anche in aree che altrimenti risulterebbero di difficile visione. Inoltre, oltre che risultare estremamente strategiche, hanno anche un punto di forza: funzionano a batteria».

A differenza di quelle fisse, dunque, queste mobili si potranno ricaricare cambiando semplicemente la batteria. «Saranno utilizzate in particolar modo per i reati insidiosi, quelli contro la persona, l’abbandono dei rifiuti, lo spaccio degli stupefacenti – spiega Quatti – con una sim al loro interno si potranno scaricare i dati senza spostare lo strumento. Con questa modalità le immagini scattate verranno inviate direttamente al comando. La body cam verrà utilizzata dagli agenti in attività di pubblica sicurezza e giudiziaria e sui veicoli di servizio monitorando l’ambiente esterno».

La nuova dotazione potrà essere utilizzata dai Comuni convenzionati in base alle necessità: «Non registrano in continuazione, si attivano solo in base alle fasce orarie da noi decise. Se vedono dei soggetti in movimento si attivano e registrano per alcuni minuti, poi il filmato, oltre anche a 6 fotogrammi in automatico, va in stand by. È importante sottolineare che funzionano anche nelle ore notturne grazie agli infrarossi. Le foto trappole di questo bando vanno ad aggiungersi a quelle già vinte in un precedente bando, due».

Soddisfatti sia il sindaco di Asola, Raffaele Favalli, che quello di Piubega, Stefano Arienti.

I commenti dei lettori