Calcoli sbagliati in busta: tagliata la tredicesima a una decina di dipendenti comunali

Poggio Rusco. Errori contabili sulle trattenute erariali: soldi in più che ora lo Stato ha rivoluto. Qualcuno si è visto azzerare la somma. La rsu: più controlli

POGGIO RUSCO. Amarezza ma anche tanta rabbia per una decina di dipendenti del Comune di Poggio Rusco che quest’anno, per un errore contabile, si sono visti decurtare o addirittura azzerare la tredicesima mensilità.
A confermarlo è lo stesso sindaco Fabio Zacchi, dispiaciuto per l’accaduto di cui però l’amministrazione non è responsabile. Cosa è successo? Alla fine dello scorso anno è andata in pensione la ragioniera che si occupava degli stipendi dei colleghi e l’esecutivo l’ha sostituita con lo studio Cda di Mantova, che si occupa di assistenza contabile, fiscale, tributaria e gestione delle buste paga.

Il cambio di gestione, secondo il sindaco, ha in qualche modo ingenerato il disservizio. In poche parole, non sono state conteggiate in modo corretto le ritenute erariali, vale a dire le trattenute sullo stipendio che spettano allo Stato. E perché nessuno se n’è accorto? Forse perché, sempre l’anno scorso, essendoci stato il rinnovo del contratto di lavoro per i dipendenti, quelle somme in più sulle buste paga erano state viste come conseguenza degli aumenti concordati. Non è stato così.

Alla fine di quest’anno, tirando le somme, è risultato che i dipendenti hanno incassato somme in più rispetto al dovuto. E lo Stato non perdona: quei soldi dovevano essere restituiti. Ed è quello che è accaduto. Quelle somme sono state detratte dalle tredicesime. La restituzione, per qualcuno, ha significato la totale cessione della tredicesima mensilità. Per altri la drastica riduzione del 70% o di un terzo del dovuto. Facile immaginare la reazione di quei dipendenti che aspettavano quel denaro per fare qualche spesa in più a Natale.

Le organizzazioni sindacali di categoria hanno anticipato l’invio di una lettera in cui stigmatizzeranno l’accaduto, chiedendo per il futuro maggiori controlli. Controlli che il sindaco Zacchi si è già impegnato a fare.

Essendo antecedente al periodo natalizio, la tredicesima ha una grande importanza sull'andamento dei consumi nel mese di dicembre e sulle spese per i regali. È spesso utilizzata dai lavoratori anche per coprire alcune spese periodiche di elevato importo come mutui o prestiti. Di certo per i dieci dipendenti del comune di Poggio Rusco quello di quest’anno non sarà un bel Natale. Dovranno in parte rinunciare a progetti e spese che avevano da tempo progettato.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi