In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Sosta selvaggia addio a Rodigo: panettoni in cemento nell’incrocio a rischio

Blocchi a ridosso dell’attraversamento dei giardini. Intanto il Comune cambia il pavimento della palestra

1 minuto di lettura

RODIGO. Stop al parcheggio selvaggio nel centro di Rivalta, via libera al comfort nella palestra di Rodigo. Con alcuni interventi ad hoc il Comune ha incrementato la sicurezza in due luoghi molto frequentanti. La prima opera, realizzata a costo zero, ha posto fine al problema della sosta selvaggia dinanzi ai giardini di largo Alessandro Tosi, un’area vicinissima alla filiale della banca Mps e alle attività commerciali.. «Gli automobilisti sono avvezzi ad utilizzarla come parcheggio - spiega il vicesindaco Luciano Chiminazzo - e alcuni di loro avevano la cattiva abitudine di piazzarsi ovunque, anche sull’incrocio e sulle strisce pedonali, causando disagi ed intralcio. La criticità ci è stata segnalata da alcuni cittadini, che lamentavano difficoltà ad immettersi su via Francesca, provenendo da via Garibaldi. In effetti, le auto in sosta sull’incrocio ostacolavano la visibilità, oltre a costituire un pericolo per i pedoni».

Da qui la decisione di intervenire. «Non ci piaceva l'idea di mandare la polizia locale in loco a dare multe ai trasgressori, perché preferiamo, quando è possibile, evitare soluzioni punitive - prosegue Chiminazzo - Per questa ragione abbiamo deciso di posizionare tre panettoni in cemento dinanzi all’ingresso dei giardini. Alcuni cittadini suggerivano di installare dei dissuasori lungo tutto il perimetro dell’area, ma, poiché a Rivalta non ci sono molti parcheggi in centro, ci è sembrato più opportuno intervenire soltanto nella zona adiacente all’incrocio e alla strisce pedonali, dove i veicoli in sosta creavano problemi di sicurezza». In contemporanea, l’amministrazione comunale ha portato a termine anche l’attesissima opera di riqualificazione della palestra della scuola media di Rodigo. Nella struttura, utilizzata ogni giorno dagli studenti dell’istituto comprensivo e dagli atleti di diverse associazioni sportive del territorio, è stata sostituita per intero la pavimentazione, su una superficie complessiva di 700 metri quadrati.

I lavori sono stati eseguiti dalla ditta Play-it di Desenzano. Per finanziare l’intervento il Comune ha stanziato poco più di 30mila euro. Il nuovo pavimento è composto da più strati di un materiale sintetico a base di cloruro di polivinile, in cui sono inglobate speciali fibre che conferiscono elevata resistenza. Il primo a testare la nuova pavimentazione è stato il sindaco Grassi, che ieri sera ha festeggiato la riqualificazione della palestra, disputando una partita a tennis con alcuni dipendenti comunali.

Rita Lafelli
 

I commenti dei lettori