In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Mantova, saldi al via da sabato: ma tra e-commerce e black friday rischiano il sottotono

Ma le associazioni di categoria sono ottimiste: «Restano una boccata d’ossigeno necessaria»

Monica Viviani
1 minuto di lettura

MANTOVA. Tema: saldi. Svolgimento: hanno ancora senso? Alla vigilia della stagione delle occasioni invernali che terranno banco nei negozi per due mesi (dal 5 gennaio), a frenare gli entusiasmi sono le associazioni dei consumatori secondo le quali non ci sarà alcuna corsa all’acquisto. Anzi. E i motivi sono diversi: il periodo troppo a ridosso delle spese natalizie, la contemporanea diffusione del rito del Black Friday e la crescita costante dell’e-commerce.

A vedere ancora in questa sorta di rito collettivo una possibile boccata d’ossigeno per il settore sono invece le associazioni di categoria. «Le vendite di fine stagione rappresentano un momento molto importante per gli operatori del fashion retail, le maggiori entrate permettono di affrontare con più serenità le prossime scadenze - spiega il direttore di Confcommercio Mantova Nicola Dal Dosso - L’andamento dei consumi, anche nel Mantovano, rimane fiacco, e gli imprenditori devono fare i conti con la concorrenza sleale del web e un carico fiscale eccessivo».

E se è «positivo l’aver evitato, grazie al nostro intervento, l’incremento dell’Iva al 24,2%, che avrebbe portato ad una riduzione della capacità di spesa delle famiglie» secondo Dal Dosso ora « occorre sempre più perseguire l’obiettivo della parità di condizioni per tutte le diverse forme che operano sul mercato, rafforzando l’impegno che il Parlamento ha già assunto con l’istituzione della web tax, che colpirà finalmente anche i colossi del web. Stesso mercato, stesse regole».

Anche per Davide Cornacchia, direttore di Confesercenti Mantova, i saldi invernali «si confermano un evento significativo per i commercianti mantovani, che parteciperanno con sconti in media tra il 30 e 40%», ma non nega si tratti di una stagione di «luci e ombre»: «Da un lato - dice - c’è la speranza che i saldi possano dare quella boccata d’ossigeno tanto attesa dal commercio dopo un 2018 ancora non brillante. Dall’altro c’è il timore che due fenomeni sempre più diffusi riducano fortemente i benefici degli sconti di stagione: la moda del black friday (che ormai dura una settimana intera e favorisce soprattutto le vendite online) e i ribassi anticipati sottobanco».

Un malcostume, quest’ultimo «che va sanato - aggiunge - con maggiori controlli; altrimenti la stagione dei saldi perde la sua efficacia e ne paga le conseguenze soprattutto chi rispetta le regole». E in particolare i piccoli negozi che, rispetto a 10 anni fa, in provincia di Mantova sono già calati di 770 unità. Insomma «servono politiche di rilancio del commercio più incisive» perché «i saldi aiutano, ma non bastano».

I commenti dei lettori