Contenuto riservato agli abbonati

La Pm ai giudici: "Scrivete nella sentenza la verità su Muto"

L'imprenditore è stato assolto in via definitiva ma il pubblico ministero chiede ai giudici dell'appello di fare chiarezza

BRESCIA. «È il momento di un passaggio di verità sostanziale. Antonio Muto è stato assolto in via definitiva, quindi non possiamo chiedervi di condannarlo, né di incriminarlo. Però voi avete il compito di ripristinare la verità. Di scrivere come si sono svolti i fatti». È una richiesta tanto forte quanto inusuale questa di Claudia Moregola ai giudici dell’Appello. Assolto, ma non per questo innocente.

La Pm insiste sul ruolo dell’imprenditore cutrese trapiantato a Curtatone negli affari di Grande Aracri.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Vita e opere dell'arpista Clelia Gatti nel video girato al cimitero di Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi