In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Tecnologia e creatività al Comprensivo di Goito grazie al bando del Miur

Sabrina Pinardi
1 minuto di lettura

GOITO. Ventimila euro per creare un ambiente che stimolerà la creatività dei ragazzi. Denaro che l’istituto comprensivo di Goito ha ottenuto grazie a un bando del ministero dell’istruzione uscito a inizio dicembre. Sul piatto c’erano 22 milioni, destinati alle scuole che avessero presentato un progetto per realizzare un ambiente scolastico innovativo. Al bando hanno partecipato più di 5mila scuole di tutta Italia, e Goito si è piazzato al 135esimo posto. Secondo, in provincia, soltanto al Carlo D’Arco di città.

Con i fondi, la scuola darà vita a un progetto che sfrutterà le tecnologie come volano per la creatività. «Abbiamo un laboratorio di informatica di 80 metri quadrati - spiega il dirigente Angelo Panini - nel quale creeremo un open space separabile in due aree attraverso l’utilizzo di paratie mobili». Gli spazi saranno attrezzati con un computer per lavori di grafica, tablet, lavagne multimediali e tavoli esagonali modulabili per lavori di gruppo o individuali. L’obiettivo è portare avanti quanto cominciato con gli atelier creativi, partiti, anche quelli, grazie a un bando vinto dalla scuola.

I commenti dei lettori