Rodigo, disabili e normodotati nella stessa partita: sport oltre le barriere