Mantova, un bazar della droga in casa: sette chili di hashish e cocaina e soldi falsi

Perquisito l'appartamento del disoccupato arrestato dalla polizia ferroviaria di Milano: la droga era custodita in un armadio

MANTOVA. Oltre sette chili di hashish, un etto e mezzo di cocaina, 2.435 euro di denaro contante in valuta straniera e 1.200 euro falsi: è ciò che la squadra mobile di Mantova ha rinvenuto nell’abitazione di Rachid Boukarro, il marocchino 34enne residente in città e arrestato l'8 febbraio dalla Polizia ferroviaria di Milano.

Al momento del fermo l'uomo era stato trovato in possesso di 2 chili di cocaina e soldi in contanti di piccolo taglio, per circa 5.400 euro, probabile provento dello spaccio. Un quantitativo ingente di sostanza stupefacente che, con ogni probabilità, era destinata al mercato mantovano. Quando la polizia lo ha fermato stava proprio tornando in città.

All’interno dell’alloggio - un monolocale in via Cremona - gli uomini della squadra mobile di Mantova hanno trovato oltre sette chili di hashish e diciotto ovuli della stessa sostanza, insieme a un etto e mezzo di cocaina suddivisa in tre involucri. Tutto nascosto in un armadio.

E ancora: un bilancino di precisione con evidenti residui di polvere bianca, sacchetti di plastica con intagli di forma circolare adatti al confezionamento, rotoli di pellicola che dovevano servire da involucri alle dosi, telefoni cellulari e sim card. Tutto il materiale è stato sequestrato e Boukarro denunciato in stato d’arresto per spaccio di sostanza stupefacente. Attualmente si trova nel carcere di San Vittore a Milano.

Allo studio, da parte degli investigatori, il contenuto dei vari telefonini che potrebbero fornire preziosi informazioni sulla diffusa rete di spaccio. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La fuga disperata dalla trappola russa

La guida allo shopping del Gruppo Gedi