Motocross e rugby, il 10 febbraio migliaia di tifosi in città: chiusa solo via Guerra

Nel pomeriggio i disagi maggiori per il traffico nella zona sud. Parcheggi al Bosco Virgiliano e nei dintorni dello stadio

MANTOVA. La politica il 9 febbraio, lo sport il 10 febbraio. Cambiano i protagonisti, ma resta alta l’attenzione delle forze dell’ordine in vista dei due appuntamenti con il motocross e il rugby internazionali che richiameranno a Mantova il pubblico delle grandi occasioni. Anche perché la politica reclama ancora il suo spazio con la cerimonia ufficiale di commemorazione del Giorno del Ricordo, in programma il 10 febbraio nei giardini accanto al castello di San Giorgio, e con i sit-in indetti nel pomeriggio, sempre nei giardini dedicati ai martiri delle foibe, dall’associazione Mantova ai virgiliani-Comitato 10 febbraio e dal Progetto nazionale-Veneto fronte Skinheads.

La città non sarà blindata come in occasione del corteo di CasaPound in onore delle vittime delle foibe; tuttavia, soprattutto nel pomeriggio del 10 febbraio, in occasione degli Internazionali d’Italia di motocross (gare nel primo pomeriggio sullo sterrato del Migliaretto), della partita di rugby tra le nazionali di Italia e Galles valida per il torneo Sei nazioni (calcio di inizio al Martelli alle 15) e delle due manifestazioni politiche, sarà potenziata la vigilanza.

Già al mattino scatterà la chiusura di via Learco Guerra, con il divieto di sosta per garantire il passaggio dei mezzi di soccorso già durante le prove di qualificazione per le gare del pomeriggio. Il divieto di sosta è previsto anche in strada Bosco Virgiliano solo su un lato ed in via Brennero su entrambi i lati. Le vie Parma e Brennero saranno percorribili sia prima che durante e dopo gli eventi sportivi.

Chi vorrà assistere alla partita di rugby allo stadio Martelli potrà parcheggiare nel piazzale Ragazzi del '99 e in quello di Porta Cerese, tra i viali Isonzo e Risorgimento; chi, invece, sceglierà il motocross potrà mettere l’auto nell’area di sosta in fondo a strada Bosco Virgiliano. Il luna park di Sant’Anselmo resterà aperto regolarmente e le giostre funzioneranno per tutta la giornata.

Sul fronte politico, la prima parte della cerimonia in ricordo delle vittime delle foibe e dei profughi con la deposizione di una corona da parte di Provincia, Comune e Prefettura si terrà al mattino  (ore 10.30). Sul Lungolago e dintorni non sono previste limitazioni di traffico e nemmeno in via Conciliazione dove, dalle 11 al Conservatorio, si terrà la parte conclusiva coi discorsi ufficiali. La Questura ha predisposto servizi di sorveglianza fissi e dinamici. 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi