Investiti 50mila euro per gli arredi nei quartieri