In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Crolla il ponte sul Fossalta: isolati gli agricoltori di Malcantone

Manufatto già chiuso al traffico prima dello sbriciolamento. Si lavora a un’intesa fra il Comune e il Consorzio di bonifica di Burana

Giorgio Pinotti
2 minuti di lettura

SERMIDE E FELONICA. Il ponte di via Oberdan che collega Sermide alla frazione di Malcantone è crollato, la strada è interrotta e a primavera ci saranno problemi per gli agricoltori. Il ponte era stato chiuso al traffico prima del crollo e adesso si lavora a un'intesa fra il Comune di Sermide e Felonica e il Consorzio di bonifica di Burana. I due enti hanno aperto un tavolo di confronto per stabilire un programma che preveda il recupero o il rifacimento del ponte, Comune e Consorzio si divideranno i lavori e le spese. In fase di progettazione potranno nascere problemi perché il ponte potrebbe essere vincolato storicamente. Ma la necessità di intervenire è concreta, il ponte si è letteralmente sfarinato e la banchina stradale è crollata.

 I problemi sulla struttura erano iniziati da molto tempo. Già due anni fa erano state introdotte delle prescrizioni e il traffico era stato limitato con vincoli di peso e larghezza dei mezzi. Poi, circa tre mesi fa era arrivata la chiusura totale. Il ponte era tenuto sotto osservazione e tre mesi fa era stato registrato un peggioramento delle condizioni della struttura.
Il Comune aveva deciso per la chiusura del manufatto al traffico, tagliando di fatto in due via Oberdan.
Una decisione che si è rivelata giusta, infatti la struttura ha ceduto, una metà longitudinale del manufatto è collassata nel canale. La banchina stradale è distrutta, mentre sembra in condizioni migliori la volta sottostante.
Il ponte collegava via Oberdan ed era stato realizzato sul canale Fossalta. Stiamo parlando di una strada di campagna secondaria, ma di una certa importanza per il settore agricolo. Infatti in quella zona ci sono diverse aziende agricole che si servono della strada in questione.
Il problema si presenterà in primavera, quando il lavoro nei campi aumenta e c'è la necessità di circolare con le macchine agricole. In questo momento la via diventava importante per raggiungere le aziende che si trovano lungo via Oberdan e nelle immediate vicinanze. Da anni si sapeva che c'erano problemi al ponte, poi erano arrivate le limitazioni, ma adesso la strada è troncata di netto. Via Oberdan è divisa in due tronconi, uno che parte dalla periferia di Sermide e uno che parte da Malcantone, entrambi si interrompono sulle sponde opposte del canale Fossalta. Il ponte è completamente recintato e sui due rami di strada, prima dell'imboccatura, sono state installate delle barriere. Il punto adesso sarà ricostruire il manufatto per ripristinare la situazione precedente al crollo della viabilità. Sicuramente questo sarà uno dei primi dossier che la nuova amministrazione del Comune di Sermide e Felonica dovrà affrontare in estate, subito dopo le elezioni amministrative di maggio. Va precisato, comunque, che la gestione commissariale sta già lavorando per impostare un'intesa in grado di aprire la via alla ricostruzione. 

I commenti dei lettori