Petizione in municipio a Castiglione: «La zona industriale in balia dei camionisti»

Residenti e attività produttive chiedono interventi urgenti: «Intollerabili problemi di igiene e di sicurezza stradale»

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Una raccolta di firme tra gli abitanti e i piccoli industriali e artigiani della zona industriale di Castiglione delle Stiviere è stata consegnata il 13 febbraio in Comune. L’oggetto della petizione è duplice, e cioè il problema dei camion parcheggiati in zona industriale e quello dei rifiuti abbandonati in quell’area. Nella petizione si chiede «l’istituzione di un divieto di sosta per tutti i mezzi pesanti, tranne il carico e lo scarico merci, nelle vie dell’Industria, Commercio e Toscanini, che da anni presentano forti criticità per il passaggio e soprattutto la sosta di mezzi pesanti e per il degrado urbano generato dall’abbandono di rifiuti e dalla presenza di escrementi di incivili che utilizzano i marciapiedi delle vie come servizi igienici».

Il problema dura ormai da quasi più di due anni, e la Gazzetta lo ha più volte raccontato, «tuttavia la situazione peggiora sempre di più - dicono alcuni residenti - ed è degradata ulteriormente anche da quando abbiamo consegnato la petizione».


I primi camion spuntano già la domenica mattina, raccontano i residenti, «mentre il grosso arriva fra il martedì notte e il mercoledì, e allora non si passa più. Una volta parcheggiavano solo su una lato, ora su tutti e due. Passiamo e spesso vediamo gli autisti fare i loro bisogni, e quando se ne vanno dobbiamo pulire e chiamare Indecast per far raccogliere i sacchi che vengono abbandonati. Non ne possiamo più».

Due episodi hanno, inoltre, aggravato la situazione: «Giovedì scorso sono arrivati i vigili del fuoco e non sono riusciti a passare. Abbiamo paura di che cosa potrebbe accadere in caso di malori che richiedono l’intervento di mezzi sanitari o di incendi. I mezzi di soccorso, come è accaduto giovedì, non riescono a passare».

C’è di più: un abitante di via del Commercio, uscendo da casa e trovandovi i camion, aveva zero visibilità sulla strada e un corriere lo ha colpito procurandogli danni fisici, oltre alla beffa di essere ritenuto responsabile dell’accaduto. «Sappiamo di alcune riunioni fra amministrazione e forze dell’ordine, ma ora bisogna intervenire, anche perché i camion sono ovunque. Nelle manovre hanno anche rotto i lampioni». Insomma, la sosta dei mezzi pesanti provoca disagio e occorre trovare una rapida soluzione.
 

Video del giorno

Stati Uniti: una pioggia di orsacchiotti sul campo da hockey, ma è per beneficenza

La guida allo shopping del Gruppo Gedi