Contenuto riservato agli abbonati

Battaglia per salvare l’ospedale di Pieve:«Pazienti di serie B»

In cento alla serata organizzata dal comitato a San Giacomo delle Segnate: «Servono strumenti e personale per lavorare al meglio»

BORGO MANTOVANO. Un centinaio i presenti alla serata promossa dal Comitato per la tutela e la valorizzazione dell’ospedale di Pieve di Coriano, che si è svolta giovedì al teatro S. Carlo di San Giacomo delle Segnate. Dall’insieme di interventi dei componenti del comitato, ma poi anche del pubblico, è emersa la profonda preoccupazione per il futuro dell’ospedale, non solo in quanto oggetto di un progressivo impoverimento generale negli ultimi dieci anni, ma anche perché le richieste di attrezzature, personale e servizi cadono di regola nel vuoto.

Per

Video del giorno

La festa in centro a Mantova per lo scudetto del Milan

La guida allo shopping del Gruppo Gedi