Il sindaco sfidato dal suo vice: il centrodestra va diviso al voto

Guardini scioglie le riserve: «Progetto civico al 100%». Poi precisa: «Non ho nemici  e non mi candido contro alcuno voglio finire quanto iniziato»

CAVRIANA.Matteo Guardini, vicesindaco di Cavriana, si candida alla poltrona di primo cittadino. Esce allo scoperto dopo mesi di tensioni con il sindaco Giorgio Cauzzi. Si prospetta, dunque, una sfida a due fra l’attuale sindaco che, ad oggi, ha accettato di ricandidarsi, e il suo vice. . Il centrodestra non sarà, dunque, unito a Cavriana: Guardini è uomo di Forza Italia, Cauzzi è espressione della Lega. Entrambi andranno alle elezioni con una lista civica ed è quello che conferma Guardini, spiegando il perché della sua candidatura. «Ho temporeggiato e nel mentre ho spiegato a Cauzzi che ero disponibile a proseguire con questo assetto anche per i prossimi cinque anni. Il perché è semplice. Abbiamo la possibilità di portare a compimento alcuni progetti importanti, in primis quello delle nuove scuole per cui abbiamo ottenuto tre milioni di finanziamento a fondo perduto e, di recente, anche il restante milione grazie al Conto termico. Non possiamo gettare via questa occasione e quanto fatto fin qui».

Guardini definisce il suo un progetto civico «al 100%»: «Ho chiesto a varie persone di affiancarmi. L’obiettivo è il bene del paese. Ecco perché ho dialogato anche con il consigliere Pesci e non precludo a nessuno la possibilità di sedersi al tavolo con me. Anche alla stessa Lega con la quale ho lavorato bene in questi anni».


Una precisazione è d’obbligo: «Non ho nemici, non mi candido contro nessuno. Non voglio vendette e nessun astio muove questa avventura. Qui si tratta di concludere quanto di buono, ed è tanto, abbiamo messo in atto in questi cinque anni di buon governo del paese nei quali abbiamo portato fondi e risorse a Cavriana che, nella storia del nostro comune, non erano mai arrivati».

Al fianco di Guardini ci sarà anche l’ex sindaco Bruno Righetti: «Lo ringrazio per la fiducia e le sue parole sono di conforto, dato che mi ha ricordato di aver provato per anni ad avere nuove scuole per Cavriana e ora che la possibilità è reale e concreta ci vuole essere anche lui ad aiutarmi per concludere questa grande opera».

La sfida, dunque, è lanciata e Guardini è pronto a partire con la campagna elettorale a pochi giorni dalla chiusura delle liste. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ghiacciaio della Marmolada, il video della zona del crollo il giorno prima

La guida allo shopping del Gruppo Gedi