Contenuto riservato agli abbonati

Risarcimento per l’incidente mortale: il Comune di Curtatone non avvisò l’assicurazione

L’allora amministrazione non attivò la polizza per danni a terzi: i 750mila euro saranno coperti con liquidità accantonate e con un mutuo  

CURTATONE. Una tegola che cade in testa all’amministrazione per Nuovo patto civico. Un danno prevedibile secondo Curtatone futura. All’indomani della notizia del maxi risarcimento, le minoranze attaccano l’amministrazione. Colpevole, a loro dire, di non aver accantonato somme di denaro in un fondo di garanzia (non obbligatorio, ndr) da utilizzare per questo genere di evenienze.

Per i 750mila euro (al quale si dovranno aggiungere spese legali e oneri accessori) che il Comune dovrà pagare ai familiari di Monia Marchetti, che nel 2006 perse la vita in un incidente dopo essere uscita di strada sull’asfalto ghiacciato, l’ente dovrà creare un debito fuori bilancio, che sarà presentato nel prossimo consiglio comunale.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, prima votazione per il Quirinale a Montecitorio: diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi