In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
PROVA

Nuovo centro Amazon per lo smistamento: 180 posti di lavoro

Il gigante dell'e-commerce creerà a Verona un nuovo deposito di smistamento. E intanto Zalando aprirà a breve il suo hub logistico a due passi dal Mantovano

Matteo Sbarbada
1 minuto di lettura
(ap)

VERONA. Un nuovo deposito di smistamento di Amazon nascerà a breve a Verona e porterà in dote circa 180 posti di lavoro. L’annuncio è arrivato direttamente dal colosso dell’e-commerce. La struttura sarà operativa in pochi mesi e si svilupperà su di un’area di 8500 metri quadrati.

Con l’apertura, si creeranno subito 30 nuovi posti di lavoro. I fornitori di servizi di consegna, inoltre, in base alle stime assumeranno più di 150 autisti a tempo indeterminato. Autisti che ritireranno i pacchi dal deposito di smistamento e li consegneranno ai clienti di Amazon nel Nord Est.

A dare il benvenuto ad Amazon è stato il primo cittadino di Verona, Federico Sboarina. «Non possiamo che essere felici di questa nuova apertura che dimostra ancora una volta la centralità e l’attrattiva di Verona per le multinazionali. L’arrivo di uno dei colossi mondiali dell’e-commerce, in un’area della città a vocazione logistica, va nella direzione di una rigenerazione complessiva di Verona sud. Amazon, con questo nuovo deposito di smistamento, porterà nella nostra città innovazione e servizi, ma soprattutto nuovi posti di lavoro e opportunità per le imprese locali. Per questi motivi, diamo il nostro benvenuto all’azienda a Verona».

«Siamo entusiasti di aprire un nuovo deposito di smistamento a Verona - il commento di Gabriele Sigismondi, responsabile di Amazon Logistics in Italia - dove grazie agli oltre 20 anni di esperienza nel settore, ai progressi tecnologici e agli investimenti nelle infrastrutture saremo in grado di garantire ai nostri clienti servizi innovativi e consegne più veloci che mai».

L’insediamento targato Amazon segue di pochi mesi quello di Zalando, altro colosso dell'e commerce, che aprirà a breve il suo hub logistico per il Sud Europa a Nogarole Rocca, a pochi chilometri dal territorio mantovano. Un investimento complessivo da 150 milioni di euro per una struttura che occupa 130mila metri quadrati. Le previsioni in questo caso parlano di 1500 nuovi posti di lavoro. 
 

I commenti dei lettori