La società si difende: «La nostra materia prima dal migliore gruppo Usa»