Mantova invasa dai turisti: Ducale e Te fanno il pieno

Più di 10mila persone in visita alle dimore gonzaghesche negli ultimi due giorni. È record rispetto allo scorso anno. E ora sotto con l’ultimo ponte del 1° maggio

MANTOVA. Anche il ponte del 25 Aprile va in archivio tra la soddisfazione generale per una città che continua a destare interesse tanto da richiamare visitatori da tutt’Italia. Anche nell’ultimo weekend, prosecuzione della festa della Liberazione, ristoranti, bar e musei sono stati letteralmente presi d’assalto. Il tempo, nonostante qualche inciampo, ha retto bene consentendo a tanti di godersi le piazze, i monumenti e, perché no, anche i lungolaghi.

Visitatori mordi e fuggi e turisti che sono rimasti in città almeno una notte (gli albergatori giudicano finora positivo l’andamento della stagione primaverile) sono stati tanti, almeno a giudicare dai biglietti staccati per ammirare i gioielli di arte e storia rappresentati dalle due dimore gonzaghesche, il Te e il Ducale. Dal 25 aprile a ieri il Ducale ha registrato 11.476 visitatori, un record se paragonati ai 9.263 dell’anno scorso da sabato 28 a lunedì 30 aprile più mercoledì 25 aprile.

Un segnale chiaro di come la reggia dei Gonzaga funga da polo attrattore per il turismo a Mantova. Da giovedì scorso è stato tutto un crescendo: 2.410 visitatori il 25 aprile, 3.061 venerdì, 3.605 sabato sino ai 1.627 di ieri alle 16, trend che, per fine giornata, dava una proiezione di oltre 2.400 presenze.


Ora ci si prepara al rush finale del ponte del Primo maggio che chiude il cerchio di primavera dopo quelli di Pasqua e del 25 Aprile. Oggi il Ducale, come tutti i lunedì salvo accordi sindacali diversi, resterà chiuso, mentre sarà aperto regolarmente il 1° maggio grazie all’intesa tra il direttore Assmann e i lavoratori. Nei prossimi giorni ci sarà un motivo in più per visitare il Ducale: la contestata mostra di Hermann Nitsch che verrà inaugurata domani e che sicuramente susciterà molta curiosità tra chi si troverà a passare per Mantova nei prossimi due mesi. Ha fatto il pieno di visitatori, in questi giorni, anche Palazzo Te.

Tra sabato e ieri la reggia estiva ha staccato 4.281 biglietti, (il confronto solo tra sabato 27 aprile 2019 e sabato 28 aprile 2018 parla di un aumento dell’81,7%). Da gennaio ad aprile gli ingressi sono stati 83.031 contro i 66.359 di un anno fa. Bene anche Palazzo San Sebastiano, visitato, tra ieri e sabato, da 1.569 persone, con un aumento del 69,7% tra il sabato di fine aprile 2018 e l’omologo 2019. —


 

Video del giorno

La rissa di sabato sera in un bar di piazza Broletto a Mantova e il fuggi fuggi generale

La guida allo shopping del Gruppo Gedi