Ritrovata la panca rossa rubata al parco di Roverbella 

Dedicata a Monica Da Boit, uccisa nel 2005 dal compagno violento, la panca era nascosta dietro la chiesa di Malavicina

ROVERBELLA. È stata ritrovata la panchina rossa rubata al parco giochi di Malavicina, dedicata alle donne vittime di violenza e in particolare a Monica Da Boit, uccisa a soli 31 anni la notte del 14 ottobre 2005 dal compagno violento, e da allora sepolta nel cimitero di Malavicina.

Un gesto ignobile, il furto, che aveva indignato tutta la comunità roverbellese che si è subito mobilitata alla ricerca della panca. Grazie al tam tam in paese e sui social network, la panchina è stata trovata. Era semi-nascosta dietro la chiesa di Malavicina.

«Sicuramente i ladri si sono sentiti in colpa e l’hanno riportata indietro...Tutto è bene ciò che finisce bene. Grazie a chi ha segnalato il suo ritrovamento. A volte Facebook è un ottimo social network per tanti amici» scrivono Emanuele, fratello di Monica e la mamma Paola Caio. 
 

Video del giorno

Omnia Mantova - Nella casa intatta di Osanna Andreasi

La guida allo shopping del Gruppo Gedi