E la cartiera di Mantova ricorre al Tar contro la diffida-cartaccia della Provincia

«Illogica e irragionevole»: i legali dell’azienda chiedono di cancellare il provvedimento per la rimozione del materiale in eccesso in due settimane