Il Tar dà ragione a Penitenti: via l’interdittiva antimafia

La ditta non ha rapporti con ambienti criminali legati alla camorra Il titolare era stato subito assolto dall’accusa di aver partecipato ad un’estorsione