Anziani in auto dentro il canale: in due si fermano e li salvano

Coppia di cognati romeni solleva l’abitacolo fino all’arrivo dei soccorsi. Lo scontro a Ponteventuno: i due pensionati hanno rischiato di annegare

MANTOVA. Con la sola forza della braccia hanno tenuto sollevato l’abitacolo dell’auto, finita capovolta dentro il canale, fino all’arrivo dei vigili del fuoco e del personale sanitario del 118. Dentro la Panda, incastrati, due pensionati di Borgoforte, uno con il viso a pelo d’acqua, l’altro sopra di lui che lentamente lo stava schiacciando sotto il suo peso.

I due eroi del giorno sono entrambi di origine romena: Daniel Danaila, 35 anni, e Alexandru Catalin Ciofu, 37 anni, entrambi autisti al Molino Pasini di Marcaria, residenti a Serraglio e a Cesole. Sono cognati, in Italia da una dozzina d’anni, e ieri pomeriggio al termine del loro rocambolesco e decisivo soccorso, che ha evitato che un incidente tra due auto a Ponteventuno si trasformasse in una tragedia, hanno ricevuto i complimenti dei pompieri e dei medici del 118. I due pensionati alla fine hanno riportato solo traumi e contusioni guaribili in una decina di giorni. All’ospedale di Pieve di Coriano, accompagnato con l’elisoccorso di Verona, è finito un 76enne.


L’amico che era a bordo con lui, 70enne, è invece stato trasferito al pronto soccorso del Carlo Poma. Il conducente dell’altra vettura, un’Alfa Romeo Giulietta, è un 21enne di origine indiana e ha riportato solo alcune contusioni.

Ferito a una mano anche uno dei due romeni, che si è procurato un taglio mentre teneva sollevata l’auto dei due pensionati. È stato medicato sul posto e poi se n’è andato a bordo della sua auto con il cognato la moglie e una bambina.

L’incidente è avvenuto intorno alle 17.30 in via Argine Fossaviva, strada sulla quale stava viaggiando l’auto del giovane indiano. A un tratto, all’incrocio con strada Chiaviche, lo scontro tra le due vetture. La Panda è finita fuori strada e si è capovolta nel canale d’irrigazione pieno d’acqua melmosa.

La vettura con a bordo i due romeni si è subito fermata per prestare soccorso. I due autisti del Molino Pasini quando hanno visto la Panda rovesciata e con l’abitacolo che stava affondando si sono gettati dentro il canale e con la forza delle braccia l’hanno capovolta su un fianco evitando il peggio ai due pensionati che ormai stavano finendo entrambi sott’acqua.

E così sono rimasti fino all’arrivo dei vigili del fuoco, che hanno legato l’auto con una grossa fune a uno dei loro mezzi evitando che si rovesciasse nuovamente. «Siamo contenti per quei due signori – hanno commentato alla fine – ci hanno detto che non sono gravi, meno male».

Particolarmente difficili sono risultate anche le operazioni di estrazione dei due feriti: i pompieri hanno rotto il parabrezza e con il divaricatore hanno aperto un varco dal quale far uscire i due pensionati. La strada è rimasta chiusa a lungo per consentire i soccorsi ai tre feriti e per recuperare le due vetture. 


 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi