Duecentocinquanta mini madonnari colorano Ostiglia

Gli alunni delle scuole materne, elementari e medie hanno trasformato in una tavolozza via XX Settembre

OSTIGLIA. Duecentocinquanta mini madonnari hanno partecipato alla 36ª edizione di “Coloriamo la strada”. Gli alunni delle scuole materne, elementari e medie hanno trasformato in una tavolozza via XX Settembre, storica location della manifestazione organizzata dal circolo Arci di Ostiglia in collaborazione con l’amministrazione comunale e i giovani commercianti ostigliesi.

Centotrenta disegni dalle diverse tematiche sono scaturiti dalla fantasia dei giovani “artisti”: dai paesaggi ai temi simbolici fino agli ultimi avvenimenti di cronaca, dallo sport alla poesia ai problemi ecologici, all’importanza delle donne, a temi fantastici con i personaggi dei fumetti.


La giuria ha poi segnalato alcuni lavori e la premiazione si è tenuta nel pomeriggio al Parco giardino “Paolo Borsellino”, preceduta dai brani eseguiti dall’orchestra a indirizzo musicale dell’istituto comprensivo del Po.

I ragazzi sono sfilati sul palco per il ritiro di uno zainetto con logo della manifestazione. I premiati con una targa ricordo sono stati: per la scuola materna Sara Roveri, Alice Bellintani, Noemi Bassi, Adele Garutti per il lavoro “ Una cascata di colori”; per le elementari I ciclo Sofia Cristelli, Giorgia Semeghini, Chiara Corsini per “Un campo d’estate”; per le elementari II ciclo Alice Perri e Matilde Bellini per il lavoro “ Le ninfee”; per le medie Camilla Furini, Giulia Raduta, Vittoria Cestaro per il lavoro “La donna è fragile ma non indifesa”. Una targa a ricordo del professore Paride Lesignoli è stata consegnata dal figlio ad Ambra Malin per il lavoro “Game over ”. Altri premi sono stati offerti dalla gelateria “ Il giardino” di Ostiglia.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Omnia Mantova - Perché un ippopotamo, un coccodrillo e una balena in Palazzo Ducale?

La guida allo shopping del Gruppo Gedi