Contenuto riservato agli abbonati

A Mantova per l’inquinamento ci si ammala ancora: l’errore potrebbe essere nei nostri geni

Secondo il nuovo rapporto Sentieri qui il 17% in più di tumori maligni da 0 a 29 anni. L'ipotesi: i veleni dell’industria del passato hanno condizionato il Dna

MANTOVA. Sentieri impervi: sono quelli tracciati dal quinto rapporto dello “Studio epidemiologico nazionale dei territori e degli insediamenti esposti a rischio da inquinamento”. Sotto la lente dell’Istituto superiore di sanità ci sono sempre i siti d’interesse nazionale, larghi fazzoletti d’Italia imbevuti dai veleni dell’industria ferocemente disinvolta del passato più o meno recente. Compreso il sito “Laghi di Mantova e polo chimico”, che abbraccia anche il Comune di Virgilio (quando venne “ritagliato”, la fusione con Borgoforte non era nemmeno all’orizzonte).

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Successo per la Buratto e Ocm al Sociale di Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi