Studenti giornalisti ricordano la battaglia di Montanara e Curtatone

Uno dei capitoli più significativi della prima guerra d'indipendenza rivive tra le pagine di un'edizione speciale della Gazzetta di Mantova redatta dagli alunni delle elementari di Montanara

CURTATONE. La storia incontra il giornalismo in un percorso didattico sulle orme della battaglia di Curtatone e Montanara. Uno dei capitoli più significativi della prima guerra d’indipendenza italiana rivive tra le pagine di un’edizione molto speciale della Gazzetta di Mantova, redatta dagli studenti delle classi quinte della scuola elementare di Montanara. Il giornale è datato lunedì 29 maggio 1848, ma la grafica ed il linguaggio ricalcano lo stile della stampa del terzo millennio.

Gli articoli sono stati scritti a penna dai bambini, nell’ambito di un progetto scolastico coordinato dalle insegnanti Lorenza Boni e Anna Maria Moroni. «L’idea è nata a novembre, durante una visita al museo della Gazzetta di Mantova - raccontano le maestre -. In quell’occasione i ragazzi hanno avuto la possibilità di dialogare con il direttore del giornale, Paolo Boldrini, che ha spiegato loro come viene realizzato il quotidiano». Facendo tesoro degli insegnamenti appresi in redazione, gli studenti si sono calati nei panni di giornalisti e hanno intrapreso un viaggio a ritroso nel tempo.

Accompagnati dalle loro insegnanti, hanno visitato i luoghi della battaglia risorgimentale che vide l’esercito austroungarico combattere contro un contingente formato da studenti e docenti delle università di Pisa e Siena e da alcune truppe regolari e volontarie del Regno delle due Sicilie. Rientrati in classe, i ragazzi hanno cominciato a scrivere le cronache dello storico combattimento. Il frutto del loro lavoro è esposto nei corridoi della scuola.

Video del giorno

Omnia Mantova - Nella casa intatta di Osanna Andreasi

La guida allo shopping del Gruppo Gedi