Hanno salvato la vita a due pensionati: premiati dal sindaco di Curtatone

Daniel Danaila e Alexadru Catalin Ciofu hanno tenuto sollevato l'abitacolo di un'auto finita capovolta in un canale fino all'arrivo dei soccorsi

CURTATONE. Con la sola forza della braccia avevano tenuto sollevato l’abitacolo dell’auto, finita capovolta dentro il canale, fino all’arrivo dei vigili del fuoco e del personale sanitario del 118. Grazie al loro gesto, Daniel Danaila, 35 anni, e Alexandru Catalin Ciofu, 37 anni, entrambi autisti al Molino Pasini di Marcaria, residenti a Serraglio e a Cesole, avevano salvato la vita a due pensionati che viaggiavano a bordo dell’auto, che altrimenti sarebbero annegati.

Ieri pomeriggio, a Villa Azzurra di Borgoforte, hanno incontrato il 77enne Ugolino Marchiò, uno dei feriti, e la sorella di Ettore Romitti, 70 anni, l’altro uomo coinvolto nell’incidente, ricoverato a Villa Carpaneta per la riabilitazione. Con loro il sindaco Carlo Bottani, che ha consegnato un’onorificenza ai due soccorritori. «Si tratta di una menzione speciale che arriva dal cuore - commenta Bottani - Questi ragazzi sono un esempio positivo per tutti. Quanti, tra noi, sarebbero intervenuti direttamente in quel modo? Forse ci saremmo limitati a chiamare i soccorsi».

L’attesa si sarebbe, però, potuta rivelare fatale per i due pensionati: dentro la Panda erano incastrati, uno sopra l’altro con il viso a pelo d’acqua. I due eroi sono entrambi di origine romena: sono cognati e sono in Italia da una dozzina d’anni. Al termine del loro rocambolesco e decisivo soccorso, avevano ricevuto i complimenti dei pompieri e dei medici del 118.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La festa in centro a Mantova per lo scudetto del Milan

La guida allo shopping del Gruppo Gedi