Pronti al caldo record?  Giovedì a Mantova previste temperature che sfioreranno i 40 gradi

Giazzi di Meteonetwork: ma già da venerdì avremo una lieve flessione di due o tre gradi Il Club 3 età ha intensificato i controlli tra gli anziani seguiti  

MANTOVA. Il grande caldo è alle porte. Per la verità i venti bollenti provenienti dall’Africa si sono già fatti sentire in questi giorni, visto che stanno soffiando sull’Italia e soprattutto sulla Francia. Ma per domani, giovedì 27 giugno,  è atteso il temuto picco, il giorno in cui la temperatura toccherà il punto più elevato. Almeno per questo mese.

«Si prevedono per la Pianura Padana, e quindi anche per il nostro territorio, massime tra i 38 e i 39 gradi centigradi – spiega Marco Giazzi di Meteonetwork – e non è escluso che si tocchino anche i 40 gradi, anche se questo sarà più probabile nel territorio piemontese. In ogni caso, domani sarà la giornata in cui raggiungeremo il picco di calore, poi avvertiremo una lieve moderazione. Ma non illudiamoci, le temperature rimarranno comunque sopra la media stagionale attesa».


Secondo le statistiche, in questo periodo dell’anno dovremmo avere temperature massime sui 29,8 e minime di circa 17,5 gradi. Nei giorni scorsi, anche prima dell’arrivo dell’ondata dal continente africano, questa linea di confine termico è stata superata abbondantemente. Per limitarci agli ultimi giorni, lunedì la massima in città è stata secondo Meteonetwork di 34,2 gradi. Le minime hanno viaggiato in questi giorni sopra i 20 gradi. Ieri è stata di 22 gradi circa in città. Lecito attendersi lievi rialzi anche per quanto riguarda la minima.

«Da venerdì la temperatura diminuirà di due o tre gradi – prevede Giazzi – questo perché dall’Adriatico arriverà aria meno calda proveniente da est. In città ci accingiamo a chiudere un mese completamente privo di pioggia».

In previsione della giornata del “grande caldo”, anche i servizi che seguono gli anziani con problemi di salute stanno predisponendo un’intensificazione di azioni e vigilanza. «Abbiamo in previsione un potenziamento dei controlli a domicilio di una cinquantina di anziani soli che seguiamo – spiega Luciano Tonelli, del Club delle Tre età – portiamo loro bottigliette d’acqua, che in questo periodo sono fondamentali. In collaborazione con Coldiretti, inoltre, portiamo loro anche della frutta. Effettuiamo anche controlli di pressione e glicemia».

Attenzione anche agli animali. Al parcheggio del centro commerciale Virgilio una cliente ha notato un cane chiuso in un’auto sotto il sole cocente. Il centro ha provveduto a fare l’annuncio in cerca del proprietario.—


 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi